Home Notizie Erba_Paella_2012

Rubare l'erba

2012_Erba_0023.09.2012 Sala gremita nella Casa Lunga per la presentazione del volume "Rubare l'erba", in cui Marco Aime raccoglie i disincantati ricordi di Toni e Margherita, un anziano pastore e sua moglie, abitanti di Roaschia, paesino poco distante da Cuneo, fatto di poche anime ma immancabilmente diviso tra contadini, stanziali, e pastori, per loro natura erranti, liberi ma sempre vicini alla miseria. Con l'introduzione di Francesco Surdich ed inframezzata dalle letture di Luca Zilcovich l'autore ha raccontato, partendo dai suoi vissuti di bambino ed adolescente a Roaschia, lo spirito e le situazioni della quotidianità dei pastori intesi come viaggiatori "obbligati".

"L'etica del bisogno" regolava la vita di quelle genti - condizione vissuta con rassegnazione e con la consapevolezza che il loro viaggare e spostarsi apparentemente senza metà non era altro che cercare, quasi rubando, quell'erba che permetteva loro di mantenere le greggi e quindi di sopravvivere alla miseria.

(clicca sulle immagini per ingrandirle)